Graduatorie AFAM: esclusione illegittima senza criteri di calcolo delle ore di servizio

Pubblico impiego

04 Luglio 2019 StudioLegaleBcm

Con sentenza n. 6478 del 3 luglio 2019, il Giudice del lavoro di Roma ha accolto il ricorso patrocinato dallo Studio Legale BCM, dichiarando illegittima l’esclusione di una candidata dalle graduatorie AFAM di cui alla L. n. 205/2017.

Tra i requisiti di partecipazione il bando prevedeva “lo svolgimento di almeno 125 ore di insegnamento, comprensive delle ore per la partecipazione agli esami di ammissione, promozione, idoneità, licenza e di diploma, nell’ambito dello stesso anno accademico”.

Tuttavia, in assenza di un puntuale ed univoco metodo di calcolo delle predette ore fissato dal bando, il Giudice ha rilevato come i singoli Istituti AFAM abbiano adottato, fin troppo discrezionalmente, soluzioni non uniformi tra loro.

Il Tribunale ha, quindi, accertato la disparità di trattamento tra i candidati, disponendo l’inserimento della ricorrente nella graduatoria dalla quale era stata illegittimamente esclusa.